433a puntata TV (8.3.2014)

433a puntata TV (8.3.2014)

Per l’anniversario dell’elezione di Papa Francesco abbiamo pensato di  approfondire con voi due pagine forti del suo messaggio. Lo faremo partendo dalle sue parole, accompagnate dai commenti di due specialisti: prima con il teologo e saggista Brunetto Salvarani, per incontrare il Francesco più ecclesiale e spirituale e in seguito per addentrarci agli squilibri economici del nostro pianeta con il giornalista Gianfranco Fabi, da sempre attento osservatore del rapporto tra etica e d economia.

429a puntata TV (8.2.2014)

429a puntata TV (8.2.2014)

È già trascorso un anno dalle dimissioni di papa Benedetto XVIEra l’11 febbraio 2013. Quello che è accaduto in seguito, con Papa Francesco, è cronaca ormai quotidiana, ma noi questa sera vogliamo fermarci un attimo per tentare un’operazione difficile e delicata: rileggere in qualche sua pagina fondamentale il pontificato di Ratzinger. Ci aiuteranno tre teologi (Azzolino Chiappini, Markus Krienke e Assunta Steccanella), tre voci a volte diverse, senz’altro complementari, che già solo per questo riflettono la complessità del personaggio. Il Papa emerito ha mantenuto la promessa, vive una vita completamente ritirata, ma il suo progetto e la sua eredità fanno ancora discutere.

425a puntata TV (11.1.2014)

425a puntata TV (11.1.2014)

“Cartoline dal Brasile” – Abbiamo intitolato così il primo servizio di questa puntata, che ci porta a Rio de Janeiro, in una normale mattinata di catechesi, dentro i ritmi frenetici dell’ultima Giornata mondiale della gioventù, lo scorso luglio. In una chiesa di periferia abbiamo incontrato alcuni gruppi di giovani italiani, che ci hanno raccontato – a mo’ di “cartolina – appunto – i sogni, le attese, la quotidianità del loro impegno soprattutto nelle loro parrocchie, nei gruppi che contribuiscono ad animare. È stato un po’ come pensare agli amici a casa, per guardarli sapendo che in mezzo, in quel momento, c’era l’Atlantico, ma che nello stesso tempo il cuore univa tutti. E nelle cartoline, lo vedrete, c’è l’affetto, la passione, la tenacia di portare avanti progetti ed esperienze, in questa epoca di tanti tentativi e di poche certezze.

Nel secondo servizio rimaniamo a Rio de Janeiro, nella chiesa in cui abbiamo agganciato questi giovani italiani per incontrare anche una voce del Brasile più frizzante, quello delle nuove comunità, che hanno portato energia, creatività ed allegria dentro il tessuto ecclesiale tradizionale. Mirela Rocha appartiene alla Comunità cattolica Palavra viva. Ha studiato anche a Lugano, alla Facoltà di teologia, e attualmente è attiva a Palestrina, in Italia, dove la sua comunità ha aperto una casa. A Rio de Janeiro ci ha parlato di come loro vivono l’evangelizzazione.

418a puntata TV (23.11.2013)

418a puntata TV (23.11.2013)

Parliamo di due cantieri a cui il vescovo Pier Giacomo ha dedicato energie e passione. In particolare per quella che è la memoria storica, non solo del cristianesimo in Ticino, ma anche di tanti elementi del vivere sociale, politico e culturale, con i quali la fede, per un qualche motivo, è entrata in contatto. Una memoria, che è passata da trecento a tremila metri di lunghezza. Parliamo del nuovo archivio diocesano e del rinnovato edificio della curia.

Nel secondo servizio andiamo nella chiesa di Gordola dove abbiamo incontrato tre giovani musicisti. C’è chi è alle prime armi e chi ha più esperienza, ma l’Associazione ticinese degli organisti offre a tutti un’opportunità che potrebbe interessare anche altri.

412a puntata TV (12.10.2013)

412a puntata TV (12.10.2013)

Oggi parliamo di canto sacro e di cori. E lo facciamo pensando al contributo che proprio il Ticino ha dato al rinnovamento di questa arte. Pensate, quando dappertutto si cantava ancora solo in latino, oltre cinquant’anni fa da noi nasceva la messa con i primi canti in italiano. Il servizio ci porta in un’assolata mattina dello scorso giugno al santuario di Morbio!

E dall’arte delle sette note passiamo all’arte del disegno, con una nuova rubrica. Saranno protagonisti man mano i vari “alberi della bibbia”, e iniziamo allora dalle rive del fiume Giordano, dove c’era una volta… un fico!

410a puntata TV (28.9.2013)

410a puntata TV (28.9.2013)

Da dove nasce quel batufolo di cotone che poi diventa il pezzettino di una maglietta o di una camicia che noi compriamo magari a caro prezzo? Sicuramene viene da molto lontano, magari anche dal Malawi, un piccolo paese nel cuore dell’Africa, di cui vogliamo parlarvi oggi. E lo faremo in compagnia di un giornalista della RSI, il collega Emiliano Bos, che la scorsa primavera è stato proprio in Malawi per formare dei giornalisti sul posto. Il suo racconto, arricchito da immagini e video che ci ha portato, servirà a conoscere un po’ meglio il paese ospite quest’anno della campagna dell’Ottobre Missionario (missio.ch).

Il Malawi, grande alcune volte la Svizzera, con i suoi 12 milioni di abitanti è alla ricerca oggi di una strada per la crescita, sociale ed economica. Ma proprio quel batufolo bianco, il cotone, e le altre risorse, ingolosiscono le grandi imprese estere e il lavoro di tante donne e tanti uomini, non riesce né a nobilitare, né a far decollare un popolo che comunque lotta e spera.

Pagina 1 di 1612351015...>>