313a puntata TV (19.11.2011)

313a puntata TV (19.11.2011)

Abusi sessuali nella Chiesa: l’abazia di Einsiedeln ha scelto la trasparenza e ha voltato pagina. Nel 2010 ha incaricato una commissione indipendente di far chiarezza su questo doloroso capitolo della sua storia. Nel gennaio 2011 ha reso noti i risultati. Sono emersi una cinquantina di casi, con quindici monaci autori di atti penalmente punibili. Gli eventi si riferiscono agli ultimi 65 anni. Abbiamo incontrato l’Abate di Einsiedeln Martin Werlen e il presidente delle commissione d’inchiesta, l’ex procuratore pubblico zurighese Pius Schmid. Il servizio ricostruisce gli elementi principali di questo sofferto percorso di verità. Il messaggio della storica abazia svizzera è deciso: “Gli abusi sessuali nella Chiesa non sono più un tabù per noi”.

Leggi l’articolo apparso sul GdP il 17.11.2011 e il comunicato stampa.

312a puntata TV (12.11.2011)

312a puntata TV (12.11.2011)

Partecipare, essere protagonisti attivi, trasformare la realtà grazie ai valori umani del Vangelo: tutto questo è l’Azione Cattolica (vedi servizio del 24.9.2011). In occasione del 150° a Lugano si è svolto un convegno internazionale. Vi proponiamo le testimonianze del Card. Kurt Koch, Presidente Pontificio Consiglio per l’unità dei cristiani; di Paola Bignardi, già presidente Azione Cattolica italiana; di Halina Szydlko, presidente Azione Cattolica Polonia; don Salvatore Niciteretse, assistente Azione Cattolica Burundi e di Konrad Glebocki, Segretario generale FIAC (Forum internazionale di Azione cattolica).

Approfondisci online: sito ufficiale ACT, sito AC italianaZenit, due video su YouTube (il primo realizzato dal GdP, il secondo da Caritas Ticino)

La Biblioteca cantonale di Lugano ospita una Mostra dal titolo “Fuori dal coro. 150 anni di Azione Cattolica nel Ticino”. Inoltre venerdì 18 novembre, alle 18.00, sempre alla Biblioteca cantonale è prevista una conferenza sul tema “Il paradosso dei cattolici nella società. 150 anni di Azione Cattolica Ticinese”.

 

Proprio là dove approdava San Carlo Borromeo per visitare le Valli Ambrosiane, a metà Ottocento sorse una chiesa a lui dedicata. La rubrica “Pietre vive” è a Magadino.

La rubrica “Visto da Roma” ci racconta una nuova sfida per la Chiesa cattolica in Israele: le migliaia di giovani cristiani immigrati che però parlano ebraico. Visita il sito del Patriarcato latino di Gerusalemme.

311a puntata TV (5.11.2011)

311a puntata TV (5.11.2011)

Chi dice “Meeting” dice “Rimini” e pensa al movimento ecclesiale di Comunione e liberazione. Un movimento che è presente anche in Ticino sin dagli esordi, dopo il Concilio Vaticano II. Ogni anno dal 1980 in agosto a Rimini CL propone un’intensa settimana di incontri di alto livello. Per darvi l’idea, lo scorso agosto tra gli ospiti c’erano il presidente italiano Giorgio Napolitano, scienziati, filosofi, economisti, testimoni spirituali cristiani e di altre religioni. Gli ingredienti sono numerosi: dibattiti, mostre, spettacoli, a cui partecipano attualmente circa 800’000 persone. In questo servizio vi raccontiamo il “Meeting per l’amicizia fra i popoli” attraverso gli occhi di alcuni volontari ticinesi. Visita il sito ufficiale.

Per la rubrica “Visto da Roma” la scorsa puntata vi abbiamo parlato dell’Anno della fede indetto da Papa Benedetto XVI. Un evento che inizierà nell’autunno 2012 e che è promosso da un nuovo organismo della Santa Sede: il Pontificio Consiglio per la Nuova evangelizzazione. Sentiremo oggi la testimonianza di Andrea Bocelli e Mons. Rino Fisichella. Qualche approfondimento online: Zenit, Vaticano, News.Va

310a puntata TV (29.10.2011)

310a puntata TV (29.10.2011)

Il movimento carismatico del Rinnovamento nello Spirito Santo è l’occasione per molti fedeli laici di trovare un loro attivo posto nella Chiesa. Le caratteristiche sono un’intensa vita spirituale, celebrazioni emotivamente coinvolgenti, un ruolo di primo piano ai laici, la ricerca di un forte legame con lo Spirito Santo e l’attenzione alla guarigione globale della persona, anima e corpo. A Giubiasco si è svolto un recente incontro nazionale occasione per raccogliere numerose testimonianze. Visita il sito italiano del movimento.

“Ciao Signore”, la nostra rubrica per i più piccoli, con la splendida Elena ci spiegano la vicina festa del primo novembre, dedicata a Tutti i Santi.

Due servizi nella rubrica “Visto da Roma”: Papa Benedetto XVI ha indetto per l’autunno 2012 l’Anno della fede e oggi presentiamo la sua iniziativa. Parleremo anche dell’Israel Musem di Gerusalemme che mette online antichissimi manoscritti biblici.

309a puntata TV (22.10.2011)

309a puntata TV (22.10.2011)

Un eroe, un avventuriero della carità: don Luigi Guanella domenica 23 ottobre è stato proclamato Santo da Papa Benedetto XVI. I giovani, gli anziani, gli andicappati furono i suoi prediletti. Oggi ha 150 centri in tutto il mondo e mosse i primi passi della sua opera educativa proprio nella Svizzera italiana. Ma chi era questo sacerdote inizialmente visto con sospetto?  E come ha potuto la sua intuizione di ragazzino svilupparsi sino a farne un santo? Lo abbiamo chiesto a don Mario Carrera, il postulatore per la sua causa di canonizzazione. Per maggiori informazioni visita il sito dell’opera don Guanella e le pagine speciali sulla canonizzazione.

La chiesa della Madonna Assunta di Arbedo protagonista del nostro spazio di “Pietre Vive”. Il suo percorso si snoda dalle antiche tracce gotiche, ai passaggi nel rinascimento, fino al trionfo del barocco.

Roma ospita un’eccezionale mostra di icone russe salvate dalle distruzioni della rivoluzione bolscevica. Ma vi parleremo anche di un sorprendente spot dagli Stati Uniti per promuovere il matrimonio. Tutto questo nella rubrica “Visto da Roma”.

308a puntata TV (15.10.2011)

308a puntata TV (15.10.2011)

Le votazioni federali, il tabù del suicidio, una Chiesa che si fonda su valori solidi ma li sa interpretare dentro la vita quotidiana della gente: il vescovo Pier Giacomo Grampa ne parla in una intervista a 360° che prende spunto dalla sua ultima lettera pastorale “Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi”. Sui temi sociali e politici mons. Grampa invita a unire i valori dell’accoglienza e della solidarietà con le esigenze di sicurezza e giustizia. Di fronte a una Chiesa che perde credibilità per l’emergere del crimine della pedofilia, chiede un ritorno umile alla coerenza della testimonianza. E per quanto riguarda il suo successore le parole d’ordine sono due: lavorare per l’unità della diocesi e guardare in avanti perché c’è ancora tanto da fare.

Pagina 21 di 63<<...51015202122253035...>>