447a puntata TV (14.6.2014)

447a puntata TV (14.6.2014)

Dove eravate il 12 giugno 1984? Molti probabilmente erano tra le migliaia di persone che allo stadio di Cornaredo vivevano un evento unico per la storia del Ticino: la visita di Papa Giovanni Paolo II. Sono passati trent’anni, ma il ricordo di quei momenti è ancora vivo in molti protagonisti. Noi di Strada Regina siamo andati a caccia di ricordi.

 

Nelle puntate estive manderemo in onda nove servizi realizzati da Alberto Castellani sul tema dei grandi itinerari della fede, dalle tracce preistoriche alla Terra Santa. “Sulle vie della fede” è il titolo della serie che ci porterà tra religioni e culture diverse per raccontare la storia di chi ha scelto la strada come strumento di una ricerca infinita.

Sono visibili sul nuovo sito RSI dedicato a Strada Regina.

444a puntata TV (24.5.2014)

444a puntata TV (24.5.2014)

Cantano, si divertono, ridono e scherzano, ma quando arriva il momento dello Spirito, sanno reagire nel modo giusto. Taizé: la parola “magica” è funzionata ancora, lo scorso aprile, per 70 giovani ticinesi, in viaggio verso il piccolo villaggio della Borgogna, capitale mondiale della spiritualità dei giovani. Noi li abbiamo seguiti, per capire che cosa attira questi giovani verso un’esperienza forte, e in che modo – soprattutto – l’incontro con la fede ha un impatto poi sulla loro vita concreta.

428a puntata TV (1.2.2014)

428a puntata TV (1.2.2014)

Mettersi al servizio degli anziani può diventare una vera vocazione, come è accaduto vent’anni fa a un tecnico elettronico di Mendrisio, che con la sua famiglia ha accolto la sfida di una vita nuova, come diacono permanente. Don Emilio Devrel ha una storia incredibile. Origini turche, è nato da un’antica famiglia cattolica di Istànbul, traccia di quel grande mosaico multiculturale e multireligioso che era l’antico impero ottomano. Le vicende dei genitori lo portano in Svizzera e qui arriva la chiamata al diaconato. Nella Chiesa cattolica esistono uomini sposati che diventano diaconi, – si dice “diaconi permanenti”, cioè per sempre, per vivere un ministero, cioè un servizio forte, in particolare nel campo sociale. È una vocazione che altre diocesi nel mondo hanno ampiamente sviluppato, ma che in Ticino andrebbe forse rilanciata.

E da una vocazione di oggi passiamo a una vocazione di ieri, con un famoso racconto del Vangelo, illustrato per noi da Sofia Libotte. Per la serie “Alberi della bibbia”, eccovi il Sicomoro!

Qualcuno è rimasto forse un po’ scioccato nei giorni scorsi sentendo Papa Francesco affermare che Internet è un dono di Dio. Ne parlava nell’ambito del messaggio in vista della giornata dei media, il prossimo maggio. E in attesa che fra una decina di mesi anche la Svizzera italiana, con le altre regioni del paese, lanci un nuovo sito internet di informazione, ecco che cosa si sta facendo al quotidiano cattolico del Ticino: il Giornale del popolo (www.gdp.ch).

419a puntata TV (30.11.2013)

419a puntata TV (30.11.2013)

Sabato 7 dicembre, mons. Valerio Lazzeri, inizierà ufficialmente il suo ministero e riceverà l’ordinazione episcopale. Quali sfide attendono il nuovo vescovo del Ticino? La RSI diffonderà in diretta l’intero evento, a partire dalle 9 su La2 e poi vi porteremo mons. Lazzeri qui a Strada Regina nella puntata natalizia! Ma questa sera vogliamo “misurare il polso” alla Chiesa cattolica del Ticino, e lo facciamo con due ospiti, due preti attivi a Bellinzona: don Pierangelo Regazzi e don Roberto Roffi.

418a puntata TV (23.11.2013)

418a puntata TV (23.11.2013)

Parliamo di due cantieri a cui il vescovo Pier Giacomo ha dedicato energie e passione. In particolare per quella che è la memoria storica, non solo del cristianesimo in Ticino, ma anche di tanti elementi del vivere sociale, politico e culturale, con i quali la fede, per un qualche motivo, è entrata in contatto. Una memoria, che è passata da trecento a tremila metri di lunghezza. Parliamo del nuovo archivio diocesano e del rinnovato edificio della curia.

Nel secondo servizio andiamo nella chiesa di Gordola dove abbiamo incontrato tre giovani musicisti. C’è chi è alle prime armi e chi ha più esperienza, ma l’Associazione ticinese degli organisti offre a tutti un’opportunità che potrebbe interessare anche altri.

414a puntata TV (26.10.2013)

414a puntata TV (26.10.2013)

La cresima è un punto di partenza o un punto di arrivo? Naturalmente ci si domanda come la fede possa essere utile ai giovani. Una domanda che diventa particolarmente attuale nel periodo in cui i ragazzi e i giovani frequentano il catechismo, in vista della cresima. Va detto anzitutto che il catechismo non dovrebbe servire alla cresima in sé, ma alla vita! Comunque, chi ha figli o nipoti sa che l’argomento “cresima” è spesso fonte di discussione. A volte in alcuni gruppi non si trova la strategia giusta per motivare i ragazzi; altre volte invece il cammino è promettente. Nessuno ha la soluzione magica, ma questo non deve diventare la scusa per bloccare l’impegno.

Si festeggiano i 30 anni di Barranquilla! C’è un impegno nella missione della Chiesa anche nella nostra Diocesi portato avanti da alcuni volontari già da diversi anni. La loro decisione di partire per la Colombia diede vita a un progetto che nel tempo si è realizzato, consolidato ed è rimasto nel cuore di molti benefattori, e di tante persone appassionate di missione.

Pagina 1 di 71235...>>