342a puntata TV (9.6.2012)

342a puntata TV (9.6.2012)

Attentati e uccisioni sono il dramma quasi quotidiano per tante comunità cristiane in Nigeria. Ma la violenza colpisce anche i musulmani diciamo normali, la gente comune. E dietro tutto questo c’è un nome ormai tristemente noto anche da noi: i “Boko haram”, un movimento estremista islamico che da anni semina morte e terrore. In questa Nigeria martoriata opera l’organizzazione cattolica “Aiuto alla Chiesa che soffre”. Lo scorso marzo due ticinesi, attivi in questo ente di sostegno, nella Svizzera italiana e in Romandia, sono stati proprio in Nigeria, per visitare le comunità cristiane colpite. Le immagini che ci anno portato sono molto forti e testimoniano un dramma assurdo che è difficile contrastare.

Voltiamo pagina e ritorniamo nella Svizzera italiana per un’altra tappa di “Pietre Vive”: parleremo ancora di lavori in corso questa volta da Rossura.

338a puntata TV (12.5.2012)

338a puntata TV (12.5.2012)

L’Egitto, l’islam, la primavera araba, i cambiamenti, il dialogo con il cristianesimo… di tutto questo parla il “servizio principale”. Protagonista di una forte intervista è il gesuita di origine siriana Henri Boulad. Ha studiato psicologia, è stato una figura chiave di Caritas Internationalis, ha guidato per anni i Gesuiti del Cairo e il loro collegio. Nel 2009 ha pubblicato un appello a Papa Benedetto XVI per la riforma della Chiesa cattolica. Da tempo Padre Boulad denuncia quella che lui definisce l’ingenuità dell’Occidente nei confronti dell’Islam, parlando persino di un pericolo – invasione. Noi non ci occuperemo oggi dei toni polemici o delle tesi allarmiste di Padre Boulad, ma il percorso che proponiamo, vedrete, è di estrema attualità. Il servizio è di Omar Agustoni. Qualche approfondimento online: i Cristiani fanno le valigieil presente e la pienezza; video sulla primavera araba; video sull’Islam.

“Visto da Roma”: un tempo portavano i Papi sulle proprie spalle; ora hanno altri compiti, ma vivono il Vaticano dal di dentro. Il libro di Massimo Sansolini testimonia di una intensa e commovente quotidianità al fianco dei papi.

303a puntata TV (10.9.2011)

303a puntata TV (10.9.2011)

Da tempo, almeno in occidente, le religioni sembravano ormai relegate al semplice ambito privato ma l’11 settembre e altri fattori sociali e geopolitici stanno cambiando la situazione. Alcuni temono l’intrusione delle religioni nell’ambito pubblico, altri vivono questa presenza come un contributo alla società civile. Un recente convegno alla Facoltà di teologia di Lugano (FTL) ha fatto il punto sulla situazione. Abbiamo sentito: Prof. Adriano Fabris (FTL), Prof. Edo Poglia (USI), Prof. Regina Schwartz (Northwestern University USA).

Questa domenica ricorrono i 10 anni dal tremendo attentato alle Torri Gemelle di New York. Vi proponiamo voci e sguardi dal punto di vista cattolico. Queste ed altre testimonianze le trovate anche sul sito internet del Giornale del Popolo (o su YouTube). Il quotidiano cattolico della diocesi di Lugano offre su carta e in video una serie di approfondimenti proprio sull’11 settembre.

271a puntata TV (29.1.2011)

271a puntata TV (29.1.2011)

Quale dialogo è possibile tra cristiani e islam shiita? Ne parla il vescovo Pier Giacomo Grampa, che dal 7 al 15 gennaio scorso ha visitato l’Iran, guidando il gruppo di lavoro “Islam” della Conferenza dei vescovi svizzeri. Nell’intervista in studio è prevista anche la testimonianza di Fereidun Mazlum, portavoce della Comunità Bahai in Ticino, un gruppo spirituale sorto in Iran nell’800 e ancora oggi vittima di ingiustificabili discriminazioni.

La puntata si apre con lo spazio per i bambini “Ciao Signore”. La piccola Elena racconterà il significato del Battesimo.

260a puntata TV (13.11.2010)

260a puntata TV (13.11.2010)

Uno straziante fiume di sangue bagna anche in questi giorni l’Iraq: il sangue dei cristiani barbaramente uccisi dall’infiammarsi rinnovato del terrorismo e delle lotte di potere. Drammatica attualità di quanto ha discusso a fine ottobre a Roma il primo Sinodo dei vescovi del Medio Oriente. Strada Regina ha seguito i lavori incontrando numerosi protagonisti, tra cui l’islamologo Samir Kalil Samir e due frati cappuccini svizzeri: il vescovo dei cattolici del Golfo monsignor Paul Hinder e il generale dell’ordine Padre Mauro Jöhri.

Per approfondimenti sull’Oriente cristiano, culla del cristianesimo, rimandiamo alle seguenti risorse online: documenti del Sinodo; Pontificio istituto orientale di Roma; Custodia di Terra Santa; Patriarcato latino di Gerusalemme; sito di informazione sull’oriente cristiano.

Guarda l’intervista integrale a P. Samir Kalil Samir (prima parte, seconda parte) e l’intervista integrale a P. Mauro Jöhri.

236a puntata TV (29.5.2010)

236a puntata TV (29.5.2010)

Cristiani e musulumani in Libano e Siria, una realtà ricca di storia, tensioni ma anche speranze. Ne parla questa settimana Mons. Pier Giacomo Grampa, Vescovo di Lugano, che recentemente ha visitato questi due paesi con il Gruppo di lavoro “Islam” della Conferenza dei Vescovi Svizzeri.

Pagina 1 di 3123