438a puntata TV (12.4.2014)

438a puntata TV (12.4.2014)

Per aprire la Settimana Santa, la settimana che porta a Pasqua, e quindi alla festa della risurrezione di Cristo, volevamo proporvi quest’anno la storia di una risurrezione di vita. È stato così che ci siamo imbattuti in un cantante: Thomas Valsecchi, in arte “Shoek”, uno dei maggiori esponenti del gospel rap e pioniere di questo genere musicale in Italia. Shoek ci racconta la sua storia: un percorso doloroso, di “miseria morale”, come dice Papa Francesco nel suo messaggio sulla Quaresima. Ma lentamente, in questo duro cammino di vita si è aperta la strada per una luce e appunto per una risurrezione, grazie alla fede. Oggi Shoek gira il mondo con i suoi concerti per portare la propria testimonianza. E con la moglie ha fondato un movimento, il gruppo I.M.S “Impara Medita Servi”, per permettere ai giovani di porre il loro talento al servizio di Dio.

Per la rubrica “Cieli Aperti” ritroviamo don Rolando Leo e i suoi giovani studenti. Siamo alla quinta puntata di questo percorso quaresimale.

421a puntata TV (14.12.2013)

421a puntata TV (14.12.2013)

Tra qualche anno sfrecceremo a velocità elevatissime nei tunnel di AlpTransit, ma chi di noi penserà alle persone che giorno per giorno ci hanno lavorato? La festa di Santa Barbara, patrona dei minatori, ci ha spinti quest’anno a entrare proprio in galleria, nel tunnel del Monteceneri, per incontrare i lavoratori che giorno per giorno sono sul fronte, con grande sacrificio, e spesso a contatto con situazioni di rischio. Nell’era delle tecnologie e di un mondo del lavoro globalizzato e sterilizzato, c’è ancora chi le mani se le porca davvero, e con quale dignità!

Con la rubrica “Cieli aperti” ci occupiamo di Avvento in compagnia di don Marco Dania, parroco di Lugano Besso, che anche oggi ci parla in un luogo conosciuto del suo quartiere, il campetto di basket.

Un anno fa un gruppo di ragazzi ticinesi viveva a Betlemme un’esperienza straordinaria: cantare alle messe di Natale nei luoghi storici della Natività. Un anno dopo, il coro Clairière del Conservatorio della Svizzera italiana ha raccolto in un dvd quei giorni memorabili, grazie alle immagini del Gruppo videoamatori Mendrisiotto. Strada Regina vi offre un piccolo estratto, per ricordare le emozioni di quei giorni.

418a puntata TV (23.11.2013)

418a puntata TV (23.11.2013)

Parliamo di due cantieri a cui il vescovo Pier Giacomo ha dedicato energie e passione. In particolare per quella che è la memoria storica, non solo del cristianesimo in Ticino, ma anche di tanti elementi del vivere sociale, politico e culturale, con i quali la fede, per un qualche motivo, è entrata in contatto. Una memoria, che è passata da trecento a tremila metri di lunghezza. Parliamo del nuovo archivio diocesano e del rinnovato edificio della curia.

Nel secondo servizio andiamo nella chiesa di Gordola dove abbiamo incontrato tre giovani musicisti. C’è chi è alle prime armi e chi ha più esperienza, ma l’Associazione ticinese degli organisti offre a tutti un’opportunità che potrebbe interessare anche altri.

415a puntata TV (2.11.2013)

415a puntata TV (2.11.2013)

“L’amore sacro e l’amor profano” – Ricordate la famosa canzone di De André! Noi oggi vi racconteremo di un gruppo di amici della parrocchia di Giubiasco che si è tuffato negli abissi dell’amore attraverso il libro forse più misterioso della Bibbia: il Cantico dei cantici.

412a puntata TV (12.10.2013)

412a puntata TV (12.10.2013)

Oggi parliamo di canto sacro e di cori. E lo facciamo pensando al contributo che proprio il Ticino ha dato al rinnovamento di questa arte. Pensate, quando dappertutto si cantava ancora solo in latino, oltre cinquant’anni fa da noi nasceva la messa con i primi canti in italiano. Il servizio ci porta in un’assolata mattina dello scorso giugno al santuario di Morbio!

E dall’arte delle sette note passiamo all’arte del disegno, con una nuova rubrica. Saranno protagonisti man mano i vari “alberi della bibbia”, e iniziamo allora dalle rive del fiume Giordano, dove c’era una volta… un fico!

392a puntata TV (25.5.2013)

392a puntata TV (25.5.2013)

Cinquant’anni fa, il 3 maggio 1963 moriva Papa Giovanni XXIII. Otto mesi prima aveva aperto il Concilio Vaticano II, l’assemblea dei vescovi del mondo che avrebbe deciso un profondo rinnovamento della Chiesa cattolica. Da una parte il rinnovamento, quindi, e dall’altra il vecchio papa già segnato dalla malattia. Sembra un mix impossibile, eppure questo fu Giovanni XXIII.

Lo hanno scoperto anche i giovani cantori della Scuola corale della Cattedrale di Lugano che lo scorso ottobre hanno presentato a Viganello la cantata “Sento le vostre voci”, composta dal loro direttore Robert Michaels. Noi oggi ve la presentiamo in alcuni assaggi, per evocare uno dei discorsi più emozionanti di Papa Giovanni, il cosiddetto “Discorso della luna”. Proprio quel discorso, proposto a braccio la sera dell’apertura del Concilio, è il cuore della cantata “Sento le vostre voci”.

Pagina 1 di 3123