366a puntata TV (24.11.2012)

366a puntata TV (24.11.2012)

Torniamo a parlare di Eugenio Corecco, vescovo di Lugano dal 1986 al 2005 perché, il 30 novembre prossimo, arriva in Ticino la mostra a lui dedicata, proposta la scorsa estate al Meeting di Rimini. La mostra sarà ospitata nel CatiShop, il nuovo stabile di Caritas Ticino a Pregassona.

La rubrica Pietre Vive” ci sta facendo visitare chiese e oratori dove in questi mesi si sono svolti lavori di restauro. Con Chiara Gerosa saliamo all’Eremo San Nicolao, sopra Mendrisio.

E’ disponibile il catalogo ufficiale della mostra su Eugenio Corecco realizzato da Antonietta Moretti con la presentazione del Card. Angelo Scola, arcivescovo di Milano. E’ acquistabile a Fr. 15.-  alle Paoline di Lugano, alla libreria “al Ponte” di Mendrisio, da don Carmelo Andreatta a Locarno, don Roberto Roffi a Bellinzona-Ravecchia e da don Demdam Elizalde ad Airolo. Una bella idea anche da regalare per Natale!

Vi segnaliamo inoltre che  l’inaugurazione ufficiale della mostra avverrà l’8 febbraio nella sala S. Rocco nel quartiere Maghetti di Lugano dove rimarrà fino a fine mese.

365a puntata TV (17.11.2012)

365a puntata TV (17.11.2012)

Vent’anni fa l’arrivo, in mezzo alla neve. Oggi il sogno – divenuto realtà – di un nuovo spazio di vita, affascinante e ancora più aperto all’accoglienza. È questo il nuovo monastero di Cademario, dove nelle scorse settimane le monache Clarisse sono ritornate, dopo alcuni anni di provvisoria trasferta nel centro di Lugano. La piccola villetta di inizio Novecento in cima al villaggio malcantonese è stata affiancata da nuovi spazi, li vedrete nel servizio, anche se il cantiere non è ancora terminato. Ma anche questa incompiutezza è un segno! E fa pensare a un cantiere ben più straordinario: l’avventura spirituale di un gruppo di donne coraggiose che hanno saputo aprire una strada luminosa nel cuore di tanti ticinesi.

Per maggiorni informazioni guarda la locandina.

Immaginate un immenso coro di 4’000 giovani che riempiono una splendida cattedrale. L’evento si è prodotto la scorsa estate a Granada, in Spagna, dove si è svolto il Congresso dell’Associazione internazionale Pueri Cantores. Si tratta di cori di bambini, ragazzi e giovani che cantano nelle chiese per animare le celebrazioni e a Granada c’erano anche una ventina di ticinesi della Scuola corale della Cattedrale di Lugano.

356a puntata TV (15.9.2012)

356a puntata TV (15.9.2012)

L’Associazione Internazionale Amici di Eugenio Corecco, ha realizzato una mostra al meeting di Rimini che percorre l’itinerario esistenziale e scientifico del compianto vescovo di Lugano, ed eminente canonista. E’ occasione per proporvi un documentario che ripercorre la vita di questo pastore dal cuore integro come l’ha definito in una recente testimonianza P. Mauro Lepori Abate generale dei cistercensi.

Il temperamento di Corecco, caratterizzato da una lieta ed impegnata serietà, gli ha fatto intuire fin dagli anni di seminario che la fede cristiana era una vita ed una vita piena. Da qui l’incessante ricerca di un metodo per viverla e trasmetterla, che l’ha portato a conoscere don Luigi Giussani ed a partecipare del suo carisma. Questo incontro, e tutta la novità esistenziale che ne è scaturita, gli hanno permesso di approfondire con libertà ed originalità le tesi del suo maestro Klaus Mörsdorf, contribuendo all’intenso dibattito circa l’appartenenza o meno del diritto canonico alle discipline teologiche, una delle questioni fondamentali dell’ecclesiologia post-conciliare, fino al pontificato di Giovanni Paolo II, che l’ha chiamato a grandi responsabilità nella Chiesa. Come Corecco stesso osservava, la sua riflessione teologica non nasceva da elucubrazioni intellettuali, ma scaturiva dalla sua esperienza esistenziale. Parimenti si può dire del suo ministero episcopale: che è stato una nuova tappa nell’adesione alla chiamata del Signore, dapprima in un intensissima operatività scientifica e pastorale e poi nella donazione totale di sé nella malattia e nella morte. E’ in questa ultima tappa che si è pienamente rivelato il suo cuore assetato di infinito, dominato cioè dal desiderio di conoscere e far conoscere Cristo. Ha così imparato ed insegnato che “la tua grazia vale più della vita”.

254a puntata TV (2.10.2010)

254a puntata TV (2.10.2010)

La colonia dell’Unità di lavoro sociale compie 40 anni! Per l’occasione Strada Regina dedica il servizio principale a questa esperienza di integrazione dove famiglie, portatori di handicap e giovani vivono insieme per due settimane. Da molti anni si svolge in Vallese a Saas Grund durante il periodo estivo.

Nata nel 1971 partì da un’esperienza di caritativa legata a Comunione e Liberazione. Fondamentale è stato  l’apporto datole dall’allora don Eugenio Corecco divenuto poi Vescovo di Lugano. Per i partecipanti si conferma oggi come un momento di crescita umana e di fede, un punto di riferimento per il resto dell’anno. Per approfondire leggi l’articolo del 17.7.2010 uscito sul GdP. Sulla figura di Mons. Eugenio Corecco puoi visitare anche il sito dell’Associazione Amici.

Pietre Vive propone questo sabato la seconda puntata della nuova serie dedicata ai santuari della Svizzera italiana. Oggi siamo nel Malcantone alla chiesa di Santa Maria di Iseo. Un servizio di Chiara Gerosa realizzato da Luciano Paltenghi. Online trovi la storia della chiesa su Wikipedia e un percorso pedonale per raggiungerla. Su Youtube puoi anche ascoltare le campane!

103a puntata TV (10.11.2007)

103a puntata TV (10.11.2007)

Il 23 settembre scorso, l’Associazione Amici di Eugenio Corecco ha dato appuntamento ai suoi soci a Melano, all’orto “il Gelso” della Fondazione San Gottardo. “Il Gelso” accoglie adulti che presentano un ritardo mentale e/o un disagio psichico. Strada regina dà voce ai sui responsabili che testimoniano la propria scelta di incontrare l’altro prima di tutto come persona e solo dopo come portatore di handicap.

Fotografie dal mondo per raccontare la lotta contro la povertà: la mostra è aperta fino al 21 dicembre a Locarno, presso il Centro delle Missioni Immensee, alla Casa del Negromante in via Borghese 14.

La parola a don Giuseppe Bentivoglio: un parroco offre la sua riflessione sull’educare, a partire dalla lettera pastorale del vescovo di Lugano Pier Giacomo Grampa “Figlio, perché ci hai fatto questo?

26a puntata TV (20.5.2006)

26a puntata TV (20.5.2006)

Nel 1992 a Lugano il vescovo Eugenio Corecco concretizzava un progetto ambiziosissimo: dare al Ticino una Facoltà di Teologia. Dopo 13 anni di intenso lavoro la facoltà conta ormai 275 studenti e 35 professori. Ha la sua sede al campus universitario dell’USI, a Lugano, e proprio ieri ha annunciato un accordo accademico, il primo, con l’università della Svizzera italiana, e in particolare con la Facoltà di scienze della comunicazione. Sentiamo dal rettore don Libero Gerosa in che cosa consiste questo accordo e che senso ha un centro di studi teologici per il nostro tempo.

Con la rubrica “Pietre Vive” visitiamo la chiesa di Cureglia. Attorno all’altare spicca l’affresco dell’Ultima Cena, opera di Fra Roberto, che accoglie i fedeli come in un grande abbraccio.

Il messaggio del Vescovo Pier Giacomo per la domenica. Al centro della rubrica “Cieli Aperti” l’identità del credente, chiamato a un’amicizia con Cristo, fatta di intelligenza e di amore.