386a puntata TV (13.4.2013)

386a puntata TV (13.4.2013)

Oggi ci stupiamo e siamo inorriditi da chi usa la violenza per imporre la sua religione, ma ci sono stati secoli in cui anche i cristiani ricorrevano a questi metodi odiosi. E come anche oggi accade, la religione fu spesso strumentalizzata a fini politici. C’è tutto questo dietro la storia di un prete ticinese di quattro secoli fa, vittima delle lotte tra cattolici e protestanti nella Valtellina del primo Seicento. Si chiamava Nicolò Rusca. Era nato a Bedano, e domenica prossima, 21 aprile, sarà proclamato beato a Sondrio, nel corso di una liturgia a cui parteciperanno anche molti ticinesi, col vescovo Pier Giacomo.